Piante da interni

Piante da interni

 

9 piante da interni facili da curare.

Le piante e il confort

Provare un’alta sensazione di confort nelle nostre case è veramente importante. 

Spesso per aumentarlo è necessario prendere delle decisioni drastiche, ristrutturando casa cambiando quindi finiture e disposizione degli ambienti, ma altre volte interventi così di rilievo potrebbero non essere necessari.

Bastano alcune accortezze, infatti, per cambiare l’aspetto di una stanza: modificare la disposizione dell’arredo, comprare dei suppellettili, aggiungere delle piante da interno.

 

La scelta delle piante

Ebbene sì, le piante aumentano notevolmente la sensazione di benessere all’interno di un ambiente, sia a livello visivo che fisico. Alcune piante, infatti, hanno delle vere e proprie qualità benefiche e soprattutto depurative.

Noi amiamo le piante. Cerchiamo di inserirle sempre nei nostri servizi fotografici, e proviamo sempre a convincere i proprietari degli appartamenti che ristrutturiamo a comprarne. 

Non tutte le piante però sono adatte a stare in ambienti chiusi.

Per questo motivo abbiamo deciso di proporvi una serie di piante, facili da curare, tutte adatte agli interni, divise in 3 categorie:

  • le piante migliori per purificare l’aria
  • piante veramente difficili da uccidere (dai! puoi farcela anche tu!)
  • le nostre preferite in assoluto (che se potessimo le compreremmo tutte)

In generale, come vedrete, abbiamo selezionato piante da foglia, che non fioriscono. In base alla nostra esperienza sono più facili da curare. Per le piante da fiore dedicheremo un articolo a parte. 

Ovviamente tutte le tipologie selezionate corrispondono al nostro gusto personale 🙂

le piante migliori per purificare l’aria.

Tra tutte abbiamo selezionato:

  • Lingue di suocera
  • Falangio
  • Fico del caucciù

 

La Lingua di suocera (Sanseveria trifasciata) ha bisogno di un livello di cura veramente basso. Forse a primo impatto può non piacere così tanto ma vi assicuriamo che messa in un bel vaso fa la sua figura 😉 noi ne abbiamo una che portiamo sempre con noi per fare le foto ai nostri progetti. Potete vederla in azione qui, vedete che bel tocco di colore da senza occupare troppo spazio?!

Piccoli consigli per curarla: 

esposizione – ombra leggera

temperatura – 15°/24° C

cura – facile

Il Falangio (Chlorophytum comosum) potete collocarlo su una bella cesta o addirittura sospeso, così da lasciar cadere verso il basso le sue foglie in modo naturale. Le sue lunghe foglie arcuate giallo verdi costituiranno un vero e proprio punto focale della vostra stanza.

esposizione – luce diretta/ombra leggera

temperatura – 7°/25° C

cura – facile

Il Fico del Caucciù (detta anche volgarmente Pianta della gomma, Ficus elastica), in assoluto una delle nostre preferite! Ed in più purifica anche l’aria, fantastico!!

La sua struttura ad albero permette di inserirla anche in quei famosi “angoli morti” di casa. Prendetele un bel vaso capiente, magari sui toni color cemento-grigio per creare un contrasto con il verde delle foglie, e collocatela lontana dalla luce diretta. Le sue foglie verdi scure, grandi e lucide daranno un tocco di esotico raffinato al vostro ambiente. Provare per credere.

esposizione – luce indiretta/ombra leggera

temperatura – 15°/24° C

cura – facile

piante veramente difficili da uccidere, a prova di pollici NERI

  • Fico d’india microvilloso
  • Cactus peruviano della mela
  • Potos

Fico d’india microvilloso (Opuntia microdasys). Ora, pensate a questa pianta e diteci se non vi viene immediatamente in mente il mare?! A noi questo Fico ricorda veramente tantissimo il mare, le costiere, l’estate, il sole. Insomma può solo che metterci di buon umore. Facilissimo da accudire, impressionerà voi ed i vostri ospiti, riportandovi alla mente bellissimi ricordi, ne siamo sicure 🙂 Unica nota da tenere a mente: ha bisogno di tanta luce, non lasciatelo in un angolo triste e buio!

esposizione –  luce diretta/luce indiretta d’estate

temperatura – 10°/30° C

cura – facile

Cactus euphorbia (Euphorbia eritrea)

Data la sua forma, alta e snella, questa pianta, come per quelle dalla struttura ad albero è perfetta per dare un po’ di struttura ad angoli morti della casa.

Veramente facile da curare.

esposizione – luce diretta

temperatura – 15°/32° C

cura – facile

Di Potos (Epipremnum aureum) noi ne abbiamo uno a testa. E’ veramente tra le migliori piante per “pollici neri”. I suoi steli sono ricchi di foglie di un bel verde brillante, con qualche striatura gialla. Collocatelo ovunque vogliate, su un armadio, sopra i pensili della cucina, su un comodino, sulla libreria…insomma dove volete, ma attenti, deve stare lontano dal Sole diretto! E’ l’unica indicazione utile per non farlo morire, dai coraggio, crediamo in voi 😉

esposizione – luce indiretta/ombra leggera/ombra

temperatura – 15°/24° C

cura – facile

 le nostre preferite in assoluto.

Quanto vorremmo avere tanto spazio da poter occupare con delle piante. Purtroppo non è così, almeno per il momento, ma magari lo è per voi. Qui le nostre piante preferite in assoluto, che se avessimo sufficiente posto compreremmo immediatamente.

  • Monstera deliciosa
  • Kenzia
  • Castagna del malabar

 

La Monstera deliciosa (detta anche Pianta del pane americana).

Come si fa a non amare questa pianta dalle sue grandi foglie a cuore tutte bucherellate? Perfetta soprattutto per chi ama lo stile un po’ tropicale. 

esposizione – luce indiretta/ombra leggera

temperatura – 18°/27° C

cura – facile

monstera

Se chiudiamo gli occhi e pensiamo ad una Kenzia (Howea forsteriana) ci ritroviamo automaticamente in uno di quei salotti un po’ retrò, super eleganti. Perfetta per una stanza ombreggiata, può arrivare fino a 3 metri di altezza. Sarà indubbiamente la regina della stanza.

esposizione – ombra leggera

temperatura – 13°/24° C

cura – piuttosto facile

Castagna del Malabar (Pachira acquatica).

L’aspetto di questa pianta è sicuramente molto scenografico. I suoi steli infatti sono spesso intrecciati, aumentando così l’effetto wow. Le sue foglie non sono troppo grandi e può arrivare anche a 1,80 metri di altezza. Anche lei perfetta per arredare una stanza.

esposizione – luce indiretta

temperatura – 12°/24° C

cura – piuttosto facile

castagna del malabar

Avete mai pensato ad una pianta come regalo?! Magari non per tutti, ma se un vostro conoscente ad esempio vi invitasse all’inaugurazione di casa nuova, sarebbe un pensiero sicuramente apprezzato. E poi diciamocelo, le piante non costano neanche poco. Farete la vostra bella figura sicuramente.

 

 

Immagini:  www.mycityplants.com | pinterest

Hai bisogno di aiuto?

Scrivi qui sotto la tua mail,  ti contatteremo per una consulenza gratuita!

Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Stella.

16 Marzo 20200

Add Comment