DoppiaQ – il making of

DoppiaQ

 

Ecco qui il dietro le quinte di DoppiaQ.

il making of

La maggior parte delle volte i siti di architettura ed interior design pubblicano foto del progetto terminato. Noi però pensiamo che possa essere interessante capire tutto quello che c’è dietro ad un intervento di ristrutturazione. Siamo convinte, infatti, che quando si conoscono tutti i passaggi, tutte le motivazioni che hanno portato a scegliere un’alternativa piuttosto che un’altra, si apprezzi di più il risultato finale.

Ecco quindi qui DoppiaQ con parte dei suoi retroscena (non vogliamo di certo annoiarvi!). Se invece voleste vedere direttamente il risultato finale cliccate qui.

Siamo a Milano, in zona Centrale, a pochi passi dalla Stazione Centrale.

La richiesta del cliente, è quella di trasformare radicalmente l’appartamento raddoppiandone gli spazi senza perdere però il comfort dei singoli ambienti. In particolare la volontà è quella di passare dall’avere: una camera da letto, un bagno, una cucina e sala; all’avere due camere da letto, due bagni, una cucina e una sala!

Il progetto

Un salone molto grande con angolo cottura costituisce il punto focale dell’appartamento. Nonostante sia stato rimpicciolito rispetto allo stato iniziale, riuscendo in questo modo a ricavare la seconda camera da letto, le dimensioni rimangono molto ampie, adatte ad accogliere tutti i componenti della famiglia e gli ospiti.

Il corridoio, modificato e pensato per poter contenere un armadio di più di 3 metri lineari, conduce alle camere da letto e al bagno comune.

Lo stato di fatto

Dallo stato di fatto notiamo come abbiamo completamente stravolto gli spazi, riuscendo a raddoppiare gli ambienti così come richiesto dal cliente. Dividendo a metà lo spazio occupato originariamente dal bagno, siamo riuscite a ricavarne due: uno padronale in camera ed uno per gli ospiti.

Gli interventi

La creazione dei nuovi ambienti è stata possibile grazie alla demolizione e costruzione di nuove tramezze divisorie.

La scelta dello stile

Una volta progettati gli spazi, il passaggio successivo è quello di definire lo stile.

Non ci stancheremo mai di dire che per noi di in2 studio è fondamentale che gli ambienti che creiamo non rappresentino noi ma voi! I nostri clienti.

Forse sembrerà folle ma, ogni volta che incontriamo qualcuno nella nostra testa si forma una moodboard identificativa. Ebbene sì, noi vi traduciamo in colori, materiali, finiture e mood di ambienti. Ovviamente non abbiamo la sfera di cristallo ed è anche divertente rimanere stupite da alcuni committenti che dimostrano di avere delle preferenze stilistiche che mai gli avremmo attribuito.

Per DoppiaQ la parola d’ordine è stata “bianco e nero”. Pochissimi colori, tutto lo spazio è dominato dal bianco, che sottolinea la luminosità di questa casa. Il tutto scaldato da un parquet in rovere color miele che conferisce all’appartamento una sensazione di relax e accoglienza. Anche per gli arredi siamo rimaste sull’essenziale.

I lavori

Così come abbiamo demolito alcuni muri, abbiamo pensato di crearne di nuovi. Quasi tutte le nuove tramezze sono state realizzate in cartongesso in modo da alleggerire il carico che grava sul solaio sottostante. Ecco, per chi fosse curioso, come si presenta lo “scheletro” di una parete di separazione tra due ambienti.

Ma quanto è stata importante la fase di progettazione?

La fase di progettazione è sicuramente quella più divertente, sia per noi che per il cliente. E’ sempre emozionante vedere le reazioni del committente alla visione di un render. Per chi non lo sapesse, i render sono immagini fotorealistiche che permettono di visualizzare in anteprima lo spazio. Realizzare questo tipo di materiale per noi è molto importante anche se complesso. Permette a noi di visualizzare in modo “realistico” un’idea e al cliente di immergersi nello spazio ancora prima che questo venga realizzato. Questa possibilità è fondamentale per proporre diverse opzioni di colore ad esempio, o di arredi all’interno dello stesso spazio.

Ecco alcuni dei render che abbiamo prodotto in fase di progettazione di DoppiaQ.

18 copy
14

Decisamente più semplice capire quale colore si preferisce vero?

Hai bisogno di aiuto?

Scrivi qui sotto la tua mail,  ti contatteremo per una consulenza gratuita!

Prova che sei umano selezionando l'icona corrispondente a Camion.

31 Gennaio 20200

Add Comment