#MDW2019

 

#MDW2019

 

Cosa vedere alla design week secondo in2

Mini guida e consigli su cosa non perdersi di questo Salone del Mobile 2019

università statale salone del mobile 2019
Cominciamo dall’inizio. Per chi non sapesse niente riguardo la Milano Design Week, partiamo dicendo che questa rappresenta un evento di interesse mondiale nel mondo del design, dell’arte e dell’architettura.

La design week, o il Salone del Mobile che dir si voglia, si sviluppa in 2 parti: una in Fiera a Rho (a pagamento e raggiungibile facilmente con la linea della Metro Rossa, qui tutte le info necessarie) destinata maggiormente ai tecnici del settore, un’altra parte, il cosiddetto Fuorisalone, si sviluppa in centro città.

Quest’anno in Fiera è l’anno di Euroluce. Sarà possibile ammirare padiglioni interi riservati all’esposizione di lampade di ogni genere, forma e colore mentre l’anno prossimo sarà l’anno di Eurocucina e così ad alternarsi.

In occasione del Fuorisalone la città si trasforma completamente ed è possibile ammirare opere di design, istallazioni artistiche e scoprire luoghi solitamente chiusi al pubblico.

Gli eventi, gratuiti o meno, ed i luoghi da visitare durante questa settimana ( dal 9 al 14 Aprile 2019) sono veramente infiniti e spesso anche per chi è del settore risulta difficile creare un percorso da seguire.

Le zone che interessano la design week in città sono:
  1. San Babila   
  2. 5 Vie Art
  3. Porta Venezia
  4. Brera Design District
  5. Ventura Centrale
  6. Tortona Design District
  7. Innovation Design District ovvero Porta Nuova/ Porta Volta
  8. Isola Design District

 

Sì, sono tante zone e noi sicuramente non riusciremo a vederle tutte.

 

Ecco perché abbiamo pensato di creare una mini guida da condividere con voi e che aggiorneremo durante la Design Week.

Una lista, decisamente sintetica, di luoghi che crediamo valga la pensa visitare secondo in2:

San Babila e Porta Venezia

Premessa: noi preferiamo non distinguere queste due zone ma pensarle come una zona unica per evitare di aggiungere confusione. Basterà infatti arrivare a Porta Venezia e percorrere a piedi tutto Corso Venezia, fermarsi in tutti i Palazzi/luoghi indicati e si arriverà in Piazza San Babila! Quindi in queste due aree vi consigliamo vivamente:

Interstellar, Ex Cinema Arti, Dimore Studio, Via Mascagni 8;

Human Spaces, Università Statale;

COS, Palazzo Isimbardi, Corso Monforte 35;

Louis Vuitton, Palazzo Serbelloni, Corso Venezia 16; (tra le top dello scorso anno)

Elle Decor at Work, The Evolution of Workspace, Palazzo Bovara, Corso Venezia 51

Villa Necchi Campiglio, Via Mozart 14;

Nendo, Shape of gravity, Istituto dei ciechi, Via Vivaio 7;

Percorrendo Via Palestro il nostro consiglio è quello di fermarsi a spiare tra le cancellate di Villa Invernizzi e ammirare i suoi giardini segreti, vi attenderà una sorpresa…

 

In generale questa zona ha dei palazzi signorili veramente bellissimi, per cui crediamo valga la pena a prescindere visitarli e approfittare di questa settimana per poterne ammirare anche parti che spesso sono chiuse al pubblico.

 

5 Vie Art + Design

Casa dei Demoni, Via Cesare Correnti 14 (percorrete tutta la via per scoprire altri luoghi come ad esempio il Teatro Arsenale all’11)

Palazzo Turati, Via Meravigli 9;

Opus, Palazzo Litta, Corso Magenta 24;

 

Ad essere sincere forse la parte di 5Vie è quella che l’anno scorso ci ha appassionate di meno, ma ogni anno è un cambiamento totale quindi non la escludiamo assolutamente!

Brera Design District

Hermes Home, Palazzo della Permanente , Via Turati 34 (l’anno scorso è stata tra le istallazioni che abbiamo amato di più)

Interni,“The circular garden”, Orto Botanico

Palazzo Cusani, Marc Ange incontra St. Germain, Via Brera 13

Planetario Cristina Celestino, Via Palermo 1

Lago Apartment, Via Brera 30

Spazio Pelota, Via Palermo 1

Dimorestudio, Via Solferino 11 (sempre molto scenografico)

Nodus Carpets, Chiostro San Simpliciano

MOOOI, Mediateca Santa Teresa, Via Moscova 28

 

Tortona

Superstudio, Via Tortona 27

Ikea, Via Trotona 32

Tadao Ando, Armani Silos – Via Bergognone 40

Base Milano

 

Ventura Centrale

Gli spazi di Ventura Centrale sono sempre molto scenografici. Le istallazioni sono infatti realizzate dentro i vecchi magazzini della stazione, proprio al di sotto delle rotaie di Stazione Centrale. Gli spazi in cemento grezzo hanno soffitti alti e voltati e fanno immergere lo spettatore in luoghi che sanno di mistero.

Ogni box ha al suo interno un’esposizione diversa sia per tematica che per allestimento. Questa tra tutte è forse la parte più artistica del Salone del Mobile. Sempre molto interessante, spesso interattiva e ottima per chi lavora nell’ambito della ricerca nel campo dell’arte e del design.

Vi basterà percorrere tutta Via Ferrante Aporti per ammirare il tutto.

 

AGGIORNAMENTI DURANTE LA DESIGN WEEK 2019

Luoghi che abbiamo visitato e che secondo noi di in2 non bisogna proprio perdere:

  • Tadao Ando, Armani Silos. Se siete appassionati di architettura non potete perdervi questa mostra;
  • Human Spaces, Università Statale;
  • Elle Decor at Work, The Evolution of Workspace, Palazzo Bovara, Corso Venezia 51. Forse la meno artistica tra tutte le istallazioni ma di sicuro quella che noi abbiamo ritenuto più interessante. Un percorso, creato all’interno delle eleganti stanze di Palazzo Bovara, che illustra un nuovo spazio lavorativo. Tecnologico e basato sul comfort umano. Da non perdere.
  • Louis Vuitton, tanta coda, ma per noi anche quest’anno è approvato!

 

12 Aprile 20190

Comments 2